Installare un pannello solare fai da te sul proprio gommone o barca

Data pubblicazione: 11-nov-2018 14.13.38

Le batterie a 12 volt delle nostre imbarcazioni sono molto resistenti e longeve, ma per quanto possano essere di ottima marca può capitare che possano scaricarsi, a seguito di una sosta molto lunga a motori spenti o se la vostra imbarcazione rimane ormeggiata per qualche giorno/settimana. Potrebbe perciò essere utile installare un pannello solare fai da te per ricaricare le batterie.

Nelle righe successive andrò ad indicarti come fare per riuscire a mantenere le batterie cariche anche a motori spenti, installando un pannello solare fai da te sul tuo gommone o barca.

E' importante precisare sin da subito che montare un pannello solare fotovoltaico sulla propria imbarcazione è un’operazione abbastanza semplice… per gli addetti ai lavori! Questo significa quindi che se decidi di portare in un'officina la tua imbarcazione per installare un pannello fotovoltaico, le complicazioni per te saranno pari a zero e tutto ciò di cui dovrai preoccuparti non sarà altro che pagare i costi dell’operazione. Se invece decidi di fare il lavoro con le tue mani, metti in conto il fatto che potrebbe non essere un lavoro semplice, specie se non sei molto pratico nel campo manualistico. Ad ogni modo non temere! Provvederò a spiegarti come muoverti in entrambi i casi. Tocca poi a te scegliere la soluzione che si adegua maggiormente alla tua persona.

1) Installare un pannello solare tramite un'officina specializzata

Il miglior sistema in assoluto per montare un pannello solare fotovoltaico sul proprio gommone o barca, consiste nel rivolgersi alla propria officina di fiducia. L'installazione e il montaggio del pannello saranno a pagamento: i prezzi variano in base alle officine e in base alle modifiche da apportare all'impianto elettrico.

Se non hai un'officina di fiducia a cui rivolgerti, puoi contattare il cantiere costruttore della tua imbarcazione che ti indicherà l'officina migliore più vicina a te.

2) Installare un pannello solare "fai da te"

Se sei una persona abile nelle attività manuali e l’idea di smontare la tua imbarcazione per mettere mano all'impianto elettrico non ti spaventa, allora l'installazione di un pannello solare fai da te è la scelta più adatta per te. E' importante però essere ben consapevole degli eventuali rischi in cui potresti incorrere così facendo (vale a dire rendere inutilizzabile totalmente o in parte l'impianto elettrico a causa di azioni errate).

Non ti preoccupare! Per scoprire come montare un pannello solare fai da te sul tuo gommone o barca, ti basterà seguire le mie indicazioni e i miei schemi di montaggio, che cercheranno di delinearti passo a passo le sequenze da compiere per svolgere al meglio questa procedura, limitando così qualsiasi "brutto inconveniente".

FASE 1 : Operazioni preliminari

Prima di spiegarti in che modo bisogna procedere per montare un pannello solare fai da te ed intraprendere qualsiasi procedura di smontaggio della tua barca o gommone, ci sono alcune importanti operazioni preliminari che è bene compiere per evitare che la tua imbarcazione possa subire danni.

Ti suggerisco di togliere l'alimentazione all'impianto elettrico, scollegando cioè le batterie in modo tale da evitare qualsiasi corto circuito qualora qualcosa non dovesse andare per il verso giusto. Se non sai come scollegare le batterie dell'imbarcazione puoi attenerti alle indicazioni presenti nella mia guida su come scollegare le batterie di gommoni o barche.

FASE 2 : Occorrente

Ora devi procurarti tutto l'occorrente per installare un pannello solare fai da te. Ecco qui in tabella l'elenco dei materiali necessari. Ti suggerisco inoltre dove potresti acquistarne di buona qualità e a prezzi contenuti.

Strumenti e materiali

COSA TI SERVE? Se non li hai, puoi acquistarli qui

NEL CASO DI UNA NUOVA INSTALLAZIONE POTREBBERO SERVIRTI ANCHE

Per prima cosa devi acquistare un pannello solare fotovoltaico e un regolatore di carica. Per capire che cosa acquistare ecco un esempio: se possiedi una batteria da 100 Ah ed acquisti un pannello solare da 100 watt, questo erogherà non più di 9 Ah; quindi ci metterà circa 11 ore a ricaricare completamente la batteria da zero, in condizioni di sole ottimale.

Il regolatore di carica va dimensionato in base all'uscita di corrente del pannello solare.

FASE 3 : Posizionare il pannello e il regolatore di carica

La posizione di installazione va scelta in base alle dimensione del pannello fotovoltaico: ne esistono di molteplici dimensioni con modelli anche flessibili. Solitamente i posti di montaggio più comuni sono il roll bar e il t-top. La posizione però non ha grandissima importanza, l'essenziale è che il pannello fai da te sia esposto ai raggi solari diretti e che non sia in un punto dove potrebbe danneggiarsi.

Dopo aver fissato il pannello solare, devi posizionare il regolatore di carica: cerca di installalo in una posizione dove non prenda umidità o pioggia. Se devi allungare i fili, consulta la tabella sottostante per la sezione di fili da utilizzare.

FASE 4 : Collegare il pannello solare fai da te

Effettua i collegamenti come mostrato dallo schema di montaggio qui sotto.

Questo primo schema (foto in alto) mostra un esempio di impianto elettrico con una batteria.

Il pannello solare fotovoltaico da 100 Watt (1) viene collegato al regolatore di carica (2),

Il cavo positivo (linea rossa) in uscita dal regolatore di carica viene portato alla batteria (4) e gli viene applicato un fusibile da 20 A (7) per protezione e un diodo (6) per evitare che la corrente torni al regolatore di carica.

Il filo negavo (linea nera) viene portato al raccoglitore di masse dove sono collegati tutti i fili negativi dell'impianto.

Seguendo questo schema e eseguendo i collegamenti nel modo proposto, il pannello solare ricaricherà la batteria: voi potrete usare i servizi di bordo e il motore senza limitazioni di carico.

E' importante installare il fusibile (7) per proteggere la linea in arrivo dal pannello solare.

FASE 5 : Verificare la tensione con un multimetro digitale

Quando hai effettuato tutti i collegamenti, puoi verificare la tensione in uscita dal regolatore di carica con un multimetro impostandolo su "Volt corrente continua", come mostra la foto in basso. Se la tensione supera i 12 Volt significa che il pannello sta caricando la batteria e che quindi il tuo impianto sta funzionando correttamente.

Questo secondo schema presentato nella foto in basso, mostra un esempio di impianto elettrico con due batterie. In questo caso la linea in uscita dal regolatore di carica (2) viene collegata al separatore di carica (10) che ripartisce la carica tra le due batterie.

Se hai dubbi o problemi

Hai seguito attentamente tutto le mie istruzioni e i miei schemi di montaggio su come installare un pannello solare fai da te sulla tua imbarcazione, ma in corso d’opera è sorto qualche problema? Uno o più passaggi non ti sono chiari e non sai come procedere correttamente?

Il miglior suggerimento che posso darti è quello di rivolgerti direttamente alla tua officina di fiducia. Così facendo, potrai chiedere direttamente a loro le spiegazioni di cui hai bisogno.

SCARICA GLI SCHEMI DI MONTAGGIO SU COME INSTALLARE UN PANNELLO SOLARE FAI DA TE